Contenuto sponsorizzato


Il pelo di Fido è molto delicato e quando qualcosa non va con la sua salute, il suo mantello mostra sempre chiari segni di squilibrio. Di fatto, sono tantissime le visite mediche che vengono compiute a causa di problemi legati all’epidermide.

Lo stato del pelo del nostro amico a 4 zampe indica se ci sono infezioni o allergie in atto che, nella maggior parte dei casi, sono legati a fattori esterni quali funghi o pulci, fino a problemi metabolici ed intolleranze alimentari. Non a caso, vi è una stretta correlazione tra lo stato del pelo del cane e l’alimentazione. La sua salute infatti è legata al cibo che l’animale è solito assumere che, se non è propriamente adeguato, inizierà a mostrare i primi fastidi proprio attraverso il pelo.

Se ad esempio, la colorazione del pelo cambia nel tempo, oppure dopo averlo tagliato la sua crescita è a rilento, o ancora, appare rado, fragile e secco con forfora, vuol dire che c’è qualcosa che non va e che il problema il più delle volte va riscontrato in un’alimentazione errata.

In casi come questi e su consiglio del veterinario, Fido dovrà essere alimentato con crocchette che hanno funzioni ben mirate come quelle antinfiammatorie, antiossidanti e specifiche per allergie ed intolleranze. A questo proposito vengono in soccorso dei nostri amici a 4 zampe più delicati le crocchette idrolizzate Amusi.

Le crocchette idrolizzate cane di Amusi sono utilissime per il trattamento delle allergie e delle intolleranze alimentari, la cui formula è ipoallergenica. Disponibili al gusto aringa, le proteine idrolizzate a basso peso molecolare presenti all’interno garantiscono l’alta digeribilità del prodotto. Inoltre, grazie alla curcuma e al rosmarino, hanno un effetto antiossidante ed antinfiammatorio.

L’aringa idrolizzata rappresenta il miglior ingrediente per creare i migliori croccantini ipoallergenici. Una ricetta ricca di gusto, proteine di alta qualità ad alta digeribilità. Gli Omega 3 presenti all’interno di queste crocchette contribuiscono al benessere della cute, del pelo e del cuore dei nostri amici a 4 zampe. L’aringa idrolizzata a basso peso molecolare riduce al minimo il rischio di manifestazioni allergiche, garantendo una fonte proteica estremamente digeribile, adatta a cani allergici più sensibili.

Il processo di idrolizzazione consente alle proteine di essere scomposte in molecole molto più piccole, simulando così l’azione dell’intestino e facendo in modo che non vengano riconosciute come allergene. Questi croccantini prevedono un impiego raccomandato che va dalle 3 alle 8 settimane fino ad un massimo di 2 mesi, in caso di dermatosi ed eccessiva perdita di pelo.


Informazione publiredazionale


 

Pubblicità