Tutti i colori del Carnevale dei Fantaveicoli. I vincitori e le foto della sfilata

Dal Fantaveicolo dedicato al granchio blu (Un alieno nel nostro mare) ai veicoli ecologici delle scuole di Imola, un pomeriggio di festa in città

Foto Isolapress

Colore, sorrisi e spunti di riflessione. La grande sfilata dei Fantaveicoli ha regalato un pomeriggio di gioia alle migliaia di spettatori che hanno affollato tutto il percorso, grandi e piccini.
Il Comune di Imola parla di circa 20 mila persone presenti lungo il tracciato della sfilata e nel momento conclusivo in piazza, tra spettatori e partecipanti. Davvero di tutte le età: dai bimbi nei passeggini agli ospiti della casa di accoglienza Madre Vincenza Martelli delle Suore di Santa Teresa, con la signora Rosa di ben 97 anni e mezzo.
Protagonisti erano loro, i Fantaveicoli che danno il nome al Carnevale di Imola entrato nel novero dei Carnevali storici della Regione. Alla base della costruzione dei veicoli c’erano, come da tradizione, ecologia, riciclo, tanta fantasia e colori.

I vincitori del 2024
Tre le categorie in concorso per questa edizione 2024: Fantaveicoli, Fantaveicoli Scuole e Gruppi Mascherati. A ricevere il premio dalle mani del sindaco, Marco Panieri, e dalla consigliera regionale Francesca Marchetti come primo classificato nella categoria Fantaveicoli è stato Emilio Padovani, il nonno dei dinosauri di sasso, con il suo Personaggio preistorico aggiudicandosi il premio di 700 euro; il secondo classificato La Casa del Clown, con La poetica del Luna Park (500 euro); terzo classificato il Centro giovanile di Sesto Imolese, con Il potere delle parole (300 euro).

Nella categoria Fantaveicoli Scuole, premiate per l’occasione dal vicesindaco Fabrizio Castellari, si è classificato come primo l’Istituto Comprensivo n. 2 con la loro Recycle station che ha ottenuto anche il Gonfalone del Grifon d’oro (attribuito ogni anno alla scuola vincitrice della categoria), secondo classificato l’Istituto Comprensivo n. 4 Scuola primaria Pelloni-Tabanelli con Siamo agli sgoccioli, infine terzo classificato l’Istituto Comprensivo n. 5 Scuola primaria Sante Zennaro con Tutti speciali, tutti diversi, tutti essenziali. Alle scuole sono stati consegnati dei buoni offerti da Coop Alleanza 3.0.

Ultima delle categorie in concorso quella dei Gruppi Mascherati dove ha vinto il primo premio Casa dell’accoglienza Madre Vincenza Martelli con Le quattro stagioni, secondo classificato la Scuola dell’infanzia Oasi Santa Teresa con Surriscaldiamo i nostri cuori e non il pianeta, e infine il terzo classificato Circolo Oratorio ‘Umberto Marani’ con Intelligenza artificiale anno 2030. I gruppi sono stati premiati con un buono offerto da Mercato Coperto.
Infine la giuria ha deciso di attribuire un premio speciale a Rino Savini con Un alieno nel nostro mare per il «veicolo ecologico, elettrico, fantasioso e legato all’attualità per il riferimento al granchio blu».


© Riproduzione riservata

Pubblicità