Incidente di viale D’Agostino, il 24enne alla guida dell’auto rimesso in libertà in attesa del processo

La Procura aveva chiesto gli arresti domiciliari. Nello scontro ha perso la vita Antonio Vilardi, medico ortopedico di 41 anni

È stato rimesso in libertà in attesa del processo per omicidio stradale il 24enne imolese che, nella notte tra venerdì e sabato, ha travolto Antonio Vilardi, medico ortopedico 41enne, deceduto per le ferite riportate.
Il giudice per le indagini preliminari del tribunale di Bologna ha convalidato l’arresto ma ha ritenuto di non accogliere la richiesta della misura cautelare degli arresti domiciliari avanzata dalla Procura. Questo perché, come sostenuto dalla difesa affidata all’avvocato imolese Alberto Padovani, non sussisterebbero le esigenze cautelari per evitare il pericolo di fuga, la reiterazione del reato (la sua auto è stata sequestrata e la patente ritirata) o l’inquinamento delle prove.
Va tuttavia sottolineato come questa misura sia solo provvisoria in attesa dell’inizio del processo per omicidio stradale, di cui non è ancora stata fissata la data dell’udienza.
Il 24enne imolese alla guida dell’auto, risultato positivo all’alcoltest a cui è stato sottoposto dopo l’incidente mortale, è «a pezzi, devastato e affranto per quanto accaduto» come riferisce l’avvocato difensore.

Messaggio promozionale


© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità