Dopo 18 anni don Franco Montefiori saluta Mordano

Domenica 7 in paese si festeggia san Antonio Abate. Don Franco Montefiori saluterà la comunità durante la messa con il vescovo delle 10.30

Discreto, mite e profondo. I cittadini di Mordano descrivono così don Franco Montefiori, arciprete della parrocchia di Sant’Eustachio Martire arrivato in paese nel 2004. Il 12 giugno don Franco raccoglieva il testimone dalle mani di don Luciano Melandri per fare il suo ingresso nella comunità che oggi, dopo 18 anni, si appresta a salutare. Domenica 7 infatti don Franco saluterà la comunità di Mordano e andrà alla Serra, dove è amministratore parrocchiale già da 22 anni, per aiutare don Marco Bassi e la comunità di Castel Bolognese. Al suo posto, a fine mese, farà il suo ingresso il nuovo parroco, don Antonio Commissari, già arciprete di Bubano. Il passaggio di consegne sarà graduale e ad agosto don Franco continuerà a celebrare la messa a Mordano.
La data scelta da don Franco per salutare Mordano non è casuale: domenica si tiene la sagra di San Antonio Abate. Alle 10.30 durante la messa don Franco saluterà la comunità, sarà presente anche il vescovo Mosciatti. Alle 18 si celebrerà una breve liturgia in onore di Sant’Antonio Abate con la benedizione al paese e agli animali domestici.

Sul numero del nostro settimanale in edicola e in edizione digitale trovate l’intervista a don Franco Montefiori!
Il nostro giornale è disponibile anche in abbonamento online.
Per attivare l’abbonamento e leggerlo dovunque vorrai, fai click qui
Ora è possibile attivare l’abbonamento anche sul nostro store online, comodamente con PayPal, carta di credito, Satispay e bonifico bancario. Per scoprire come, visita la pagina del nostro e-commerce dedicata agli abbonamenti: 
https://www.ilnuovodiario.com/libreriaonline/campagna-abbonamenti/