Dopo gli atti vandalici un rosario per la pace alla lapide dedicata alla visita di Giovanni Paolo II

L'iniziativa del gruppo di preghiera dopo il terzo atto vandalico nel giro di pochi mesi. Sarà guidato dal vescovo Mosciatti

Dopo il terzo atto vandalico nel giro di pochi mesi subìto dalla lapide dedicata alla visita di Giovanni Paolo II a Imola, il gruppo di preghiera che prende il nome dal santo polacco organizza per la sera di martedì 2 aprile un rosario per la pace che sarà guidato dal vescovo di Imola, mons. Giovanni Mosciatti.
«Dopo l’ennesimo atto vandalico, proprio alla vigilia di Pasqua, – scrive il gruppo di preghiera – in occasione dell’anniversario della morte di san Giovanni Paolo II (avvenuta il 2 aprile 2005) organizzeremo un rosario guidato dal vescovo a partire dalle 20.30 presso il monumento in viale Saffi, nei pressi del Cup».
Il gruppo di preghiera cita poi una frase di Giovanni Paolo II: «La pace richiede quattro condizioni essenziali: verità, giustizia, amore e libertà».

Il giorno prima di Pasqua il monumento era stato vandalizzato da ignoti che hanno staccato i supporti in metallo con le foto del papa, che nel 2021 era stato oggetto di restauro.

Volantino Chiesa Donatella

© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità