Toscanella in lutto: si è spento Luciano Mongardi, diacono e responsabile della Caritas parrocchiale

Aveva lavorato come infermiere psichiatrico all'Osservanza fino alla pensione. Nel 2008 l'ordinazione diaconale, era una figura centrale nel tessuto sociale sia della parrocchia che della frazione

Luciano Mongardi
Si è spento nella notte all’età di 71 anni Luciano Mongardi, diacono permanente della parrocchia di Toscanella e responsabile della Caritas parrocchiale.
Mongardi, residente a Toscanella, ha lavorato fino alla pensione come infermiere psichiatrico anche all’Osservanza di Imola.
Proprio grazie all’esperienza maturata nel corso del suo lavoro, sapeva sempre ascoltare e andare incontro al prossimo. Sposato e con otto figli, prestava servizio come diacono nella parrocchia affacciata sulla via Emilia sin dall’ottobre 2008 quando aveva ricevuto l’ordinazione diaconale in cattedrale dal vescovo mons. Tommaso Ghirelli. Il suo ministero era grandemente apprezzato anche in tutta la Diocesi.
Ma la sua collaborazione con la Parrocchia era iniziata anni addietro con il volontariato nella Caritas parrocchiale, di cui era diventato responsabile, e con la catechesi per gli adulti. Una figura centrale nel tessuto sociale sia della parrocchia che della frazione.
L’ultimo saluto a Mongardi verrà dato nel pomeriggio di sabato 19 marzo in cattedrale. Alle 15 il vescovo Mosciatti presiederà i funerali, si procederà poi per il cimitero di Toscanella. La data delle esequie non è casuale: il 19 marzo la Chiesa ricorda la figura di san Giuseppe, sposo della Beata Vergine. Un santo a cui Mongardi era molto devoto. Sempre sabato, alle 13.45, presso la camera mortuaria di Imola verrà recitato il rosario.


Messaggio promozionale
Pubblicità