L’asta non cambia le carte. Cavim è di Casa vinicola Poletti

Scongiurata in estate la chiusura, oggi è confermato il passaggio di proprietà della cantina sociale

Foto Isolapress

Nessuna offerta presentata per l’asta della Cavim (Cantina viticoltori imolesi) di Sasso Morelli. E Casa vinicola Poletti di Imola se l’è aggiudicata per 2 milioni e 800.000 euro. «Siamo contenti e orgogliosi – commenta la famiglia Poletti –. Ci siamo impegnati moltissimo sia per salvare la produzione, perché la vendemmia 2023 è stata decisamente impegnativa e tumultuosa a causa dei tempi stretti che avevamo a disposizione, sia per portare avanti l’impegno che ci eravamo assunti, perché la cantina ci interessa, ci interessa il bene degli agricoltori e ci interessa il territorio». L’importo garantisce, di partenza, il soddisfacimento del 31,6% dei crediti dei soci chirografari. Ma «questa percentuale potrebbe crescere del 9% se incasseremo i crediti da parte di alcuni soci che hanno deciso di non conferire le proprie uve in Cavim durante gli anni precedenti – stima Franco Cornacchia, advisor finanziario della cantina –. Inoltre, ulteriori risorse potrebbero entrare dalle eventuali azioni di responsabilità che i soci dovessero decidere di intraprendere».

Messaggio promozionale
Pubblicità