Tra letteratura e giochi da tavolo, la biblioteca di Lugo rilancia le Game Nights

Le serate dedicate ai giochi da tavolo si avvalgono della collaborazione di Cobblepot Games, specializzata nella produzione di opere ludiche

Giacomo Santopietro di Cobblepot Games e, da sinistra a destra,l'assessora Gallegati, Teodorica Angelozzi della Trisi, Santopietro e la direttrice della Trisi Maria Chiara Sbiroli

Chi ha detto che in biblioteca si trovano solo libri e dvd? Sicuramente non alla Biblioteca Trisi di Lugo, che da gennaio 2024 offre un servizio di prestito a domicilio dei giochi da tavolo, riconoscendone il valore culturale, aggregativo e sociale. Un modo di avvicinare giovani (e non) anche alla lettura e alla biblioteca.
Inoltre la biblioteca lughese ha annunciato il ritorno delle Game Nights, incontri mensili serali dedicati ai giochi da tavolo che si terranno per tutto il 2024. Quest’anno in collaborazione con Cobblepot Games, società ravennate che, con oltre undici anni di esperienza, ha ideato e prodotto giochi da tavolo pubblicati in tutto il mondo.

«Questo connubio mira a sottolineare quanto la narrazione e la lettura possano essere elementi fondamentali nei giochi, evidenziando la potente capacità evocativa della lettura ad alta voce – sottolineano da piazza Trisi -. Molte creazioni di Cobblepot Games traggono ispirazione da opere letterarie, ottenendo riconoscimenti per il loro contributo alla divulgazione della storia e della letteratura attraverso un approccio innovativo».
Il primo appuntamento di questa entusiasmante collaborazione è in programma venerdì 23 febbraio alle 20.30 presso la biblioteca Trisi. Durante l’evento, sarà presentato il nuovissimo gioco Penny Dreadfuls: gli Orrori di Londra, edito da Giochi Uniti. Gli autori Gabriele Mari e Gianluca Santopietro saranno presenti per guidare i partecipanti in un’esperienza unica, immergendoli nei vicoli sovraffollati dei bassifondi di Londra tra il 1850 e il 1899.


© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità