L’Imolese U19 torna al Viareggio. Casadio: «Sensazioni molto positive»

Seconda partecipazione dei giovani rossoblù alla prestigiosa competizione giovanile

Foto di repertorio

Il Torneo di Viareggio è alle porte: l’Imolese, unico club di serie D a partecipare, si appresta ad affrontare per la seconda volta nella sua storia la prestigiosa competizione giovanile con la sua under 19.
I rossoblù sono inseriti nel girone 4 in compagnia di Empoli, Melbourne City e Ojodu City. Proprio i nigeriani saranno i primi avversari degli imolesi (martedì 13 alle 15), poi l’Empoli (giovedì 15 alle 15) e sabato gli australiani del Melbourne (sabato 17 alle 15).
Le prime due passano al turno successivo, solo sfiorato l’anno scorso dall’Imolese. Andrea Casadio, tecnico della formazione Juniores, non nasconde il proprio entusiasmo. «La partecipazione a un torneo del genere è una soddisfazione enorme, se possibile ancora più dell’anno scorso: siamo l’unica società di serie D che partecipa e questo qualcosa vuole dire. L’occasione sarà molto importante per mettere in mostra tanti ragazzi del nostro settore giovanile, ragazzi che già stanno facendo bene nel campionato Juniores, in cui si gioca praticamente sempre sotto età; alcuni di loro, poi, sono già arrivati nel giro della prima squadra. Le sensazioni? Molto positive, credo che questa opportunità sia un premio per tutto il settore giovanile: avremo la possibilità di mettere in mostra il lavoro di tanti anni».


© Riproduzione riservata

Pubblicità