Dalla Cogne alla passione per la meccanica, i 100 anni di Cesare Zambrini

Sposato da 75 anni, ha festeggiato il secolo di vita con la famiglia ricevendo la medaglia dei centenari dal sindaco

Imola festeggia un nuovo centenario. Nei giorni scorsi ha compiuto e festeggiato il secolo di vita Cesare Zambrini, nato a Imola l’8 febbraio 1924.
Bambino, rimasto orfano di padre, Cesare Zambrini ha iniziato a lavorare non ancora adolescente, sperimentando le ristrettezze proprie degli abitanti della città nel periodo della guerra.
Assunto alla Cogne all’inizio della seconda guerra mondiale, fu tra i tanti operai che, appena avvenuta la Liberazione, si recò nei ruderi della fabbrica per i primissimi lavori di ripartenza, senza paga.
Addetto alla riparazione delle macchine utensili, ha mantenuto la passione per la meccanica di precisone anche dopo la pensione, passando a restaurare antichi orologi, antiche serrature e animando il Circolo imolese dell’hobby e del collezionismo. È sposato da 75 anni con Amelia Manara e padre di Antonio e Alvaro.
Insieme ai familiari, come da tradizione il sindaco Marco Panieri gli ha formulato gli auguri a nome della Città e gli ha consegnato la medaglia dei centenari.


© Riproduzione riservata

Pubblicità