A sét scòrar in dialet? Gli anziani di Lugo in cattedra per insegnare il romagnolo ai bimbi

Il progetto pensato dalla casa residenza anziani Sassoli di Lugo

La casa residenza anziani Sassoli di Lugo ha avviato un progetto intergenerazionale che vede coinvolti gli anziani e i giovanissimi studenti della scuola primaria Sacro Cuore di Lugo. Grazie a A sét scòrar in dialet?, questo il titolo del progetto, gli anziani ospiti sono saliti in cattedra per insegnare il dialetto romagnolo agli studenti della seconda elementare dell’istituto lughese.
«L’idea è venuta alla maestra Chiara Rosati Valentinotti – spiegano le animatrici Silvia Tabanelli e Caterina Cavina -. Gli anziani traggono grandi benefici dall’incontro con i bambini, si sentono utili e percepiscono affetto e attenzioni. Siamo partiti dall’origine della nostra lingua, per poi passare ai modi di salutare, ai giorni della settimana, ai mesi dell’anno, ai proverbi legati a ogni mese. Abbiamo aggiunto un breve dizionario con i termini più usati, una descrizione dei simboli della Romagna, alcune zirudele e una canzone che canteremo tutti insieme, A gramadora». Gli incontri, iniziati a novembre, hanno cadenza mensile e dureranno fino a primavera.


© Riproduzione riservata

Pubblicità