Medicina, 40 mila euro per le famiglie contro il caro energia

L’importo, a fondo perduto, sarà corrisposto a copertura integrale o parziale di un’unica bolletta allegata all’istanza fino a un massimo di 400 euro

Ammontano a 40 mila euro le risorse messe a disposizione dall’amministrazione comunale di Medicina per sostenere i nuclei familiari economicamente più fragili del territorio a fronte dei rincari energetici.
«I cittadini – spiegano dal municipio del bolognese – possono presentare domanda esclusivamente online tramite il Portale Servizi Online dell’ASP Circondario Imolese entro venerdì 15 dicembre 2023. L’importo, a fondo perduto, sarà corrisposto a copertura integrale o parziale di un’unica bolletta allegata all’istanza fino a un massimo di 400 euro, a fronte di spese per utenze domestiche di luce e gas sostenute nell’anno 2023 da nuclei famigliari residenti nel Comune di Medicina».
Possono fare domanda i cittadini residenti in via continuativa a Medicina da dicembre 2021 e titolari di contratti gas ed energia elettrica di tipo domestico per l’immobile di residenza; con Isee in corso di validità inferiore o uguale a 17 mila euro e che non abbiano posizioni debitorie TARI fino al 2° acconto 2023.

Lo sportello sociale di Medicina è disponibile per dare informazioni allo 0516973900 (lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 8.30 alle 12.30, martedì solo dalle 15 alle 17.45) e via email all’indirizzo ristori@aspcircondarioimolese.bo.it.


 

Pubblicità