Tradizione e innovazione, l’Apicoltura Piana festeggia 120 anni di attività

Fondata nel 1903 a Castel San Pietro, oggi conta un fatturato che supera i 23 milioni di euro e 5 mila tonnellate di miele lavorate ogni anno

Un traguardo di rilievo per Apicoltura Piana, azienda leader nel settore del miele, che quest’anno ha festeggiato i 120 anni di attività. L’azienda, conosciuta e apprezzata a livello internazionale, è nata nel 1903 a Castel San Pietro Terme nel Bolognese, quando il professor Gian Pietro Piana, docente universitario, si trasferì da Milano.
In pochi anni Apicoltura Piana diventò una delle maggiori aziende italiane del settore grazie all’attività di allevamento ed esportazione di api regine e alla produzione di miele. Negli anni ’90 l’azienda si posiziona definitivamente ai vertici del comparto del miele, grazie a una crescita significativa.
Con un fatturato che supera i 23 milioni di euro e 5 mila tonnellate di miele lavorate ogni anno, oggi Apicoltura Piana è un punto di riferimento fondamentale nel mondo apistico. Oltre ad allevare le api regine, lavora e confeziona miele, proponendo semilavorati e prodotti finiti in diversi formati e tipologie floreali, sia a marchio proprio (Piana Miele) che per conto di terzi, rivolgendosi a mercati che vanno dalla grande distribuzione organizzata all’ Ho.Re.Ca, fino ai canali commerciali specializzati.
Per festeggiare questo traguardo l’azienda ha organizzato l’evento “Una regina nel fiore degli anni”, svoltosi giovedì 15 giugno nella sede dell’azienda castellana, in via G. Piana 1450.
«Siamo orgogliosi della nostra storia e vogliamo continuare a crescere e investire, sia in nuovi prodotti sia in ricerca e sviluppo – le parole dell’amministratore delegato Massimo Mengoli -. Per il futuro abbiamo in serbo tante iniziative che ci permetteranno di rispondere alle esigenze di un consumo sempre più attento e sostenibile, come ad esempio la scelta di utilizzare Melixa System, una tecnologia che monitora in tempo reale la produzione e le condizioni dell’arnia, senza interferire con il benessere delle api. Stiamo anche lavorando su un nuovo progetto di filiera che valorizza i mieli tracciati e garantiti, di origine 100% italiana».


 

Messaggio promozionale
Pubblicità