Senza patente e assicurazione, non si ferma all’alt: maxi-multa da 2mila euro

È l'episodio più eclatante segnalato dalla polizia locale di Castel San Pietro a settembre. Anche 45 sanzioni, due patenti ritirate e una denuncia

Foto di repertorio

Un inseguimento finito con tredici punti della patente tolti e una multa da 1.978 euro. È l’episodio più eclatante che balza all’occhio dal report di settembre dell’attività di controllo che la polizia locale di Castel San Pietro porta avanti quotidianamente.
Un’attività che dal primo di settembre ha portato a 45 verbali, due patenti ritirate, una denuncia e due inseguimenti da brivido.

La maxi-multa è stata emessa nei confronti di un giovane centauro di Dozza. In sella alla sua due ruote non ha rispettato l’alt della polizia locale. Gli agenti lo hanno però raggiunto, scoprendo che il giovane era sprovvisto di patente di guida per quella categoria di moto e assicurazione. Tre verbali, -13 punti e quasi duemila euro di multa per lui.
Nei guai per non essersi fermato ad un posto di controllo anche un’automobilista alla guida di una Fiat Punto residente nel bolognese, che ha ricevuto 6 verbali, 64 punti decurtati e sanzioni per 1421 euro.

«Le zone battute dalle pattuglie sono state principalmente via Emilia, San Carlo, Stradelli Guelfi e Mori, nei tratti segnalati dai cittadini come pericolosi per velocità e sorpassi – spiega la locale di Castel San Pietro -. La gran parte delle sanzioni emesse a settembre riguarda appunto velocità e sorpassi azzardati».

Messaggio promozionale
Pubblicità