Conselice, ecco la giunta del nuovo sindaco Andrea Sangiorgi

Una riconferma, quella di Raffaele Alberoni. Martina Baldini vicesindaca, Maria Grazia Bacchini al Welfare e Kocis Urso alla Cultura

Andrea Sangiorgi è il primo sindaco del nostro territorio a presentare la giunta, chiamata ad amministrare Conselice per i prossimi 5 anni. I quattro assessori che lo affiancheranno nel governo del Comune per il prossimo quinquennio sono Martina Baldini (Vicesindaca), Raffaele Alberoni, Maria Grazia Bacchini e Kocis Urso.
«Ho presentato ai cittadini la squadra di giunta in campagna elettorale – spiega il neoeletto sindaco Sangiorgi -. Questo ci ha permesso in pochi giorni dalla mia elezione di renderla operativa, per poter già affrontare le sfide che ci aspettano».

Messaggio promozionale

Gli assessori e le deleghe
Cominciamo dalla nuova vicesindaca: Martina Baldini. 33 anni, architetto, si occupa di progettazione architettonica, direzione lavori e sicurezza nei cantieri. Avrà le deleghe a Lavori pubblici e patrimonio, Decoro urbano e Cura del verde pubblico.
C’è una riconferma rispetto alla giunta precedente, ovvero quella di Raffaele Alberoni. Classe 1962, è consulente logistico e informatico, responsabile regionale di atletica leggera. Già assessore dal 2019 al 2024, per questo nuovo mandato assumerà le deleghe Servizi educativi, Sport, Viabilità e trasporto pubblico, Attività produttive e commerciali, Protezione civile e Transizione digitale.
Si prosegue con Maria Grazia Bacchini, 66 anni, pensionata, psicologa psicoterapeuta e già responsabile dell’area tutela minori dell’Ausl Romagna. Assumerà le deleghe alle Politiche sociosanitarie e welfare, Politiche abitative, Pari opportunità, diritti e inclusione.
Infine Kocis Urso, 47 anni, che è responsabile tecnico commerciale presso un’azienda di Sant’Agata sul Santerno. Tra i soci fondatori di associazioni dedicate al teatro come Tilt Imola e Artlab Conselice. Avrà le deleghe alla Cultura, Associazionismo e volontariato, Gemellaggi e scambi culturali, Turismo e Promozione del territorio, Politiche giovanili.

Il sindaco
Andrea Sangiorgi è il sindaco più giovane del nostro territorio. Classe 1999, è iscritto all’ultimo anno di Scienze politiche sociali internazionali all’Università di Bologna e, nonostante la giovane età, può già vantare esperienze in consiglio comunale e da assessore nella legislatura 2019-2024 con deleghe ad Ambiente, Transizione energetica, Transizione digitale e Giovani.
Eletto sindaco con il 51,7% dei voti, ha scelto di tenere per sé le deleghe al Bilancio e società partecipate, Risorse umane, Urbanistica ed edilizia, Ambiente, transizione energetica e agricoltura, Servizi al cittadino, Comunicazione, Polizia locale, legalità e sicurezza, Politiche partecipative.
«Abbiamo da subito incontrato i vari uffici comunali per fare insieme il punto della situazione. Vogliamo infatti comprendere fin da subito i progetti già delineati e dove occorre intervenire per dare concretezza al nostro progetto di governo, su cui i cittadini ci hanno dato fiducia. Incontreremo nelle prossime settimane tutte le associazioni del territorio e le realtà locali per partire davvero insieme».


© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità