Conferenze e concerti, gli appuntamenti delle “Sere d’estate” ai musei

Da Lavinia Fontana alla mostra su Cincinnato Baruzzi, appuntamenti dal 15 giugno all'8 settembre nel chiostro del museo San Domenico e a palazzo Tozzoni

Palazzo Tozzoni

Il museo San Domenico e palazzo Tozzoni aprono le porte al pubblico per le Sere d’estate ai musei, un cartellone di eventi dal 15 giugno all’8 settembre organizzato da Imola Musei.
Nel chiostro quattrocentesco del museo di San Domenico si terranno conferenze, concerti e visite guidate serali alle collezioni museali. A palazzo Tozzoni, invece, sono in programma eventi speciali alla luce delle abatjour e dei preziosi lampadari di cristallo e una mostra dedicata allo scultore imolese Cincinnato Baruzzi.

Messaggio promozionale

La rassegna si apre al museo San Domenico sabato 15 giugno alle 21.30 con la conferenza Il santuario delle origini. Aggiornamenti sullo scavo dell’ex cinema Modernissimo di Imola con Valentina Manzelli, funzionaria archeologa della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti, Paesaggio di Bologna. Da Lavinia Fontana all’arte medievale, dal mercato dell’arte all’impatto dell’intelligenza artificiale sulla fotografia, sono tanti i temi che verranno affrontati durante l’estate. Si affiancano poi tre concerti, in collaborazione con Emilia Romagna Festival, abbinati a visite guidate alle collezioni d’arte della città. Sia incontri che concerti sono a ingresso gratuito.
A palazzo Tozzoni, poi, dal 21 giugno all’8 settembre sarà allestita la mostra Il tirocinio di uno scultore. Cincinnato Baruzzi e i conti Tozzoni. In occasione dell’inaugurazione venerdì 21 giugno alle 17.30 si terrà l’incontro a ingresso libero e gratuito con Antonella Mampieri Cincinnato Baruzzi da Imola a Roma, passando per Bologna. Sabato 31 agosto alle 21 il palazzo aprirà le sue porte per Una serata con i conti Tozzoni dove le luci soffuse delle sale sveleranno dipinti e arredi in maniera inedita. Al termine della visita, curata da Oriana Orsi, si giungerà al giardino, illuminato come per una festa (evento su prenotazione: tel. 0542 602609 o via mail a musei@comune.imola.bo.it, con acquisto del regolare biglietto d’ingresso al museo).

«Quest’anno abbiamo voluto mettere al centro dell’Estate ai musei il museo San Domenico – commenta Diego Galizzi, direttore di Imola Musei – che dopo il periodo di chiusura al pubblico si propone così come un salotto d’eccezione per gli imolesi, dove trascorrere le lunghe serate estive all’insegna della cultura e in un luogo meraviglioso. Siamo orgogliosi di avere quest’anno così tanti studiosi di spessore, che proporranno argomenti decisamente allettanti, così come della collaborazione con Emilia Romagna Festival, che farà del chiostro quattrocentesco un’inedita e affascinante location per i suoi concerti estivi».


© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità