Con il Palio del Torrione Bubano torna ai tempi di Caterina Sforza

Quattro giorni di rievocazioni, sfide tra i rioni e spettacoli

Anche quest’anno a Bubano tornano le atmosfere medievali del Palio del Torrione, festa nata nel 1997 e giunta alla 28esima edizione.
Dopo l’anteprima dell’apericena tematica del 9 giugno, giovedì 13 è il turno della Cena Propiziatoria, a tema rinascimentale. Seguono poi diverse attività, sia per più piccoli, come la Podistica del Torrione o la Caccia al Drago, sia per i più grandi, come La sfoglia di Caterina in cui le donne dei rioni si sfidano a chi tra di loro riesce a comporre la sfoglia più grande e resistente.
Ricco il programma di sabato 15 con diversi spettacoli come quello di luci di Entropia e i giochi acrobatici, cantastorie e giocolieri dei Folet d’la Magra che intrattengono il pubblico con le loro abilità, i concerti presso la chiesa parrocchiale e per finire il corteo storico. L’appuntamento in questo caso è per le 21.30 con l’ingresso di Caterina Sforza nel paese che apre la grande sfilata, caratterizzata da elementi di carattere quattrocenteschi. Una volta terminata la sfilata ha inizio la vera e propria sfida tra i quattro rioni del paese: rione della Rocca della Signora, de Campo di Urso, dei Prati Riari e del Runco di Frabi.
Domenica 16, ultimo giorno dell’edizione 2024, si parte con il motoraduno in mattina per poi proseguire con il concerto d’organo in chiesa alle 18.30, gli spettacoli itineranti con tamburini e sbandieratori e le sfide tra i rioni.
Il programma completo è sui canali social della Pro Loco di Bubano.

Messaggio promozionale


© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità