Solarolo, un anno dopo la devastazione dell’alluvione c’è una data per la riapertura della piscina

L'impianto è stato ristrutturato utilizzando un contributo ricevuto dal Ministero dello Sport pari a 300 mila euro

Era stata, per Solarolo, uno dei luoghi simbolo della devastazione provocata dall’alluvione. Un luogo per la cui riapertura c’è, finalmente, una data. La piscina comunale di Solarolo riaprirà sabato 22 giugno. Una decisione arrivata in seguito alla verifica effettuata ieri sulle fasi di completamento dei lavori in corso tra Comune e i gestori dell’impianto NuotoSubFaenza-CogiSport.
L’impianto sportivo con tre vasche, campi da beach e relativi impianti di trattamento acque, pannelli solari e spogliatoi è stato ristrutturato e rinnovato, utilizzando tutto il contributo ricevuto dal Ministero dello Sport pari a 300 mila euro.

Messaggio promozionale

«Un secondo stralcio dei lavori (per un importo di 220 mila euro) potrà essere avviato a fine stagione (le risorse sono state assegnate con firma del Commissario straordinario e di concerto con la Regione, il 21 maggio 2024) – informano dal Comune di Solarolo -. Col secondo stralcio verrà ristrutturato l’edificio bar, che è comunque già operativo, negli ampi spazi esterni disponibili».


© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità