Primož Roglič a Riolo Terme, incontro con Cassani e prove di… Tour de France

L'ex ct della nazionale: «Lui non lascia nulla al caso. Per questo, oggi, è venuto a pedalare sulle strade dell’Emilia Romagna»

Dopo Peter Sagan, a Imola a febbraio, un altro campione del ciclismo fa tappa sul nostro territorio. Primož Roglič, vincitore del Giro d’Italia 2023, di tre Vuelta a España e medaglia d’oro olimpica a cronometro, ha fatto visita ieri, 13 marzo, alla Romagna recandosi a Riolo Terme, dove ha incontrato l’ex ct della Nazionale di ciclismo Davide Cassani.
A raccontarlo sui social è lo stesso Cassani: «Insieme al compagno di squadra Nico Denz, stavano provando la seconda tappa del Tour de France. Ieri (12 marzo, ndr) hanno fatto la tappa di Rimini, oggi (13 marzo) quella di Bologna». Come ormai noto, infatti, quest’anno la Grande Boucle partirà dall’Emilia Romagna con due tappe speciali.
«Primož Roglič ha vinto tre giri di Spagna e anche l’ultimo Giro d’Italia, quest’anno punta tutto sul Tour de France che ha sfiorato nel 2020 – scrive Cassani -. Per vincerlo ha cambiato squadra perché con Vingegaard era un problema pretendere i gradi di capitano. Non sarà facile per lui ma non lascia nulla al caso. Per questo, oggi, è venuto a pedalare sulle strade dell’Emilia Romagna anche se, soprattutto la salita di San Luca a Bologna la conosce molto bene. Lassù ha vinto tre Giri dell’Emilia e la crono iniziale del Giro d’Italia 2019 – sottolinea l’ex ct -. Chissà se, anche questa volta, la Madonna di San luca gli porterà un nuovo successo».

Messaggio promozionale


© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità