Elezioni a Medicina, Rosario Guzzo è il candidato del centrodestra

Un volto conosciuto in città per il suo impegno come presidente dell’Associazione nazionale carabinieri

Guzzo, al centro, durante la presentazione

In vista delle amministrative di giugno per il comune di Medicina, il centrodestra ha annunciato la candidatura di Rosario Guzzo, già noto per il suo impegno come militare e come presidente dell’Associazione nazionale carabinieri. Sicurezza, rilancio economico e riqualificazione delle infrastrutture, sono i punti generali su cui si basa la sua proposta. «Non capita tutti i giorni che ti vengano a chiedere ti vuoi candidare a sindaco – spiega Guzzo -. Questo treno passa una volta nella vita e ne sono onorato. Credo che i medicinesi meritino di più e di meglio e vogliamo porre al centro i loro interessi e quelli di Medicina. Abbiamo le idee chiare, i temi su cui ci concentriamo sono: la sicurezza, il rilancio economico e produttivo, la riqualificazione delle infrastrutture, più attenzione al centro storico, migliori proposte per dare nuova vita al welfare e alle politiche a sostegno della famiglia, l’attenzione verso i giovani, e l’attrazione di nuovi investimenti sul territorio e spinta agli investimenti pubblici. L’unico muro che dobbiamo abbattere – conclude il candidato – è il muro del Pd. È un muro difficile da abbattere ma se sono qua è perché sono convinto di abbatterlo».
Durante la presentazione di Guzzo, sono intervenuti anche il coordinatore provinciale Diego Bacilliferi e il vicecoordinatore provinciale Nicolas Vacchi per Fdi, Matteo di Benedetto e Carlo Piastra per la Lega e Morris Battistini, Antonio Federico per Forza Italia, Marco Dall’Olio per Il Popolo della Famiglia, Salvatore Campanaro per Noi Moderati.

Messaggio promozionale


Alessio Tondo
© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità