Nove anni volontaria. Angelica Bellenghi e la sua «seconda famiglia» in Kenya

Infermiera di Barbiano, dal 2015 presta servizio al Cottolengo Mission Hospital, nel piccolo villaggio di Chaaria

«Già durante l’università avrei voluto fare questo nella vita». Non una scelta istintiva quella di Angelica Bellenghi, infermiera volontaria in Africa, bensì ragionata e frutto di un desiderio coltivato. Residente a Barbiano, Bellenghi lavora presso l’Ausl Romagna e in psichiatria a Faenza. Da ormai 9 anni si reca al Cottolengo Mission Hospital di Chaaria, in Kenya, dove nel 1983 iniziava la missione dell’ordine del Cottolengo di Torino. «Chaaria è un sogno da realizzare giorno per giorno», si legge sul sito della struttura. Bellenghi è partita quest’anno il 3 febbraio ed è tornata in Italia lunedì 26

Messaggio promozionale

Nell’intervista completa, che trovate nel numero del nostro settimanale in edicola da giovedì 29 febbraio, Bellenghi ci ha raccontato la sua storia e il suo presente. Il sogno diventato realtà, l’attività in Kenya e il rapporto instaurato con la gente del posto, le intenzioni future.

Se vuoi saperne di più, leggi l’articolo completo nel numero del nostro settimanale disponibile in edicola e in edizione digitale arricchita! Ora è possibile acquistare anche la copia digitale (in formato pdf) del giornale dal nostro sito di e-commerce: fai click qui!

Messaggio promozionale
Pubblicità