L’Otorinolaringoiatria di Imola fa scuola al convegno internazionale di Nuova Delhi

Il dottor Tasca ha illustrato a colleghi provenienti da tutto il mondo «le tecniche funzionali ed innovative per la chirurgia nasale sviluppate a Imola»

Il dottor Tasca con due colleghi

Il reparto di Otorinolaringoiatria dell’Ausl di Imola ha “esportato” la sua esperienza anche in Asia. Per essere precisi al 12° Congresso della Società pan-asiatica di Chirurgia plastica e Ricostruttiva facciale che si è tenuto a Nuova Delhi (India).
Un appuntamento internazionale che ha visto relatori provenienti da tutto il mondo, dal Canada alla Corea, dal Regno Unito a Indonesia, Iran, Singapore per citarne alcuni. A portare la bandiera italiana, quale unico rappresentante, il dott. Ignazio Tasca, direttore della unità operativa di Otorinolaringoiatria dell’Ausl di Imola.

«Le tecniche funzionali ed innovative per la chirurgia nasale sviluppate a Imola sono oramai ampiamente riconosciute – spiega il dottor Tasca -. Abbiamo portato la nostra esperienza sia rispetto alla chirurgia nasale nel bambino, ancor oggi sottovalutata da molti, sia sulla chirurgia secondaria del naso, ossia su quelle delicate tecniche chirurgiche che vanno utilizzate in pazienti che hanno subìto già uno o più interventi al naso. Peraltro ho avuto l’onore di essere uno dei due chirurghi (l’altro era l’inglese Santdeep Paun) che hanno operato con trasmissione in diretta dell’intervento alla platea. L’intervento che ho eseguito, con tecniche chirurgiche a tutt’oggi all’avanguardia, ha riguardato una persona con un trauma nasale importante, estremamente impegnativo dal punto di vista chirurgico».
Un riconoscimento internazionale motivo di grande orgoglio professionale per il dottor Tasca ma anche per tutta l’équipe da lui guidata al Santa Maria della Scaletta.


© Riproduzione riservata

Pubblicità