La protesta degli agricoltori, un corteo di trattori da Conselice a Bologna – Foto

Sui cartelli affissi sui trattori non sono mancati i riferimenti all'alluvione di maggio

Foto Massimo Fiorentini

Circa una trentina di trattori provenienti dalla zona di Conselice si sono uniti alla protesta organizzata a Bologna contro le direttive europee, i rincari e il riconoscimento dei costi di produzione.
Una protesta nata in Germania che si è estesa anche in Italia. Gli agricoltori dal parcheggio dell’Acquajoss di Conselice hanno raggiunto stamattina il palazzo della Regione, un corteo di circa 100 trattori arrivati anche dalle provincie di Bologna, Modena e Ferrara.
Non sono mancati i riferimenti alla recente alluvione in Romagna, ovvero quando Conselice è stato uno dei comuni più colpiti. «La vostra mancata manutenzione del territorio, da anni, ha messo in ginocchio le nostre aziende e le nostre famiglie. Dentro ai fiumi non devono esserci alberi e animali fossori» si leggeva sul cartello affisso a uno dei trattori del corteo.

Messaggio promozionale


© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità