Presepi d’artista e Natività di carta in mostra a San Giacomo

In esposizione 15 opere, visitabili fino al 6 gennaio. Il ricavato delle offerte sosterrà le missioni di Bukavu

Sono visitabili fino al 6 gennaio i quindici presepi, forniti dall’associazione italiana Amici del Presepio (con sede a Bologna e Forlì), protagonisti dell’esposizione nella chiesa di San Giacomo dei Filippini.
L’iniziativa nasce nel lontano 1995 e si protrae, grazie al grande e sempre rinnovato successo, sino a oggi. «L’affluenza è notevole, tanta gente passa dal centro e davvero molti si lasciano incuriosire dalla mostra – racconta Dario Dal Monte, assiduo collaboratore dell’oratorio San Giacomo -. I presepi in esposizione sono un’attrattiva anche per chi non è di Imola».
Girovagando per la mostra si potrà ammirare il profondo significato del presepe e della tradizione natalizia, evocato attraverso stili e materiali diversi. Di grande originalità, ad esempio, il presepio di Simonetta Tedeschi, che dà vita a un’incredibile scenografia utilizzando unicamente fogli di carta di libri e dizionari.
L’ingresso prevede un’offerta libera, il cui ammontare verrà devoluto alla missione che parte da Imola e arriva a Bukavu, nella Repubblica Democratica del Congo.
Sarà possibile visitare l’esposizione fino al 6 gennaio 2024 durante i seguenti orari di apertura: martedì e giovedì dalle 10 alle 12; sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19.

Nel numero del nostro settimanale in edicola trovate due pagine dedicate al presepe e al suo significato, con foto e notizie di alcuni dei presepi allestiti nel territorio diocesano per questo Natale.
Se vuoi saperne di più, leggi l’articolo completo nel numero del nostro settimanale disponibile in edicola e in edizione digitale arricchita!
Ora è possibile acquistare anche la copia digitale (in formato pdf) del giornale dal nostro sito di e-commerce: fai click qui!


Simona Torella
© Riproduzione riservata

Pubblicità