Arcese Trasporti, Filt-Cgil: «Conclusa la vertenza del sito di Castel San Pietro»

Dopo una trattativa durata mesi, il blocco degli straordinari dal 20 luglio 2023 e scioperi a settembre e ottobre, per un totale di 12 ore, si è conclusa positivamente la vertenza ad Arcese Trasporti Spa relativa alle prospettive di investimento nel sito di Castel San Pietro. A darne notizia è il sindacato Filt Cgil di Imola, che a settembre aveva annunciato il presidio dei lavoratori.
«Siamo molto soddisfatti dell’accordo sottoscritto il 20 novembre – afferma Dino Parrella, segretario Filt Cgil Imola – con cui abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo posti: tutelare e incrementare l’occupazione e il salario del personale».
L’azienda, secondo quanto comunicato dal sindacato, avrebbe esplicitato la volontà di continuare a investire sul sito di Castel San Pietro con la disponibilità a consolidare, già dal mese di dicembre, le attività relative alla commessa Viessmann.


 

Pubblicità