In città la reliquie di santa Teresa e dei coniugi Martin. Messe e pellegrinaggi nelle chiese del centro

Oggi, alle 19, le suore ricorderanno la nascita della congregazione imolese e il vescovo Mosciatti celebrerà la messa

A sinistra i coniugi Martin, a destra santa Teresa di Lisieux

Per celebrare il centenario della nascita della congregazione imolese delle Suore di Santa Teresa di Gesù Bambino, sono arrivate a Imola questa mattina le reliquie di santa Teresa e dei suoi genitori, i coniugi Martin, nella chiesa di Sant’Agata. In serata, alle 19, le suore ricorderanno la nascita dell’istituto per opera dei fondatori e alle 19.30 il vescovo Mosciatti celebrerà la messa nella quale verranno festeggiati anche gli anniversari di professione religiosa. Domani alle 11 le reliquie verranno trasferite in processione all’istituto in via Emilia 233, dove fino al 10 novembre rimarrà allestita la mostra Santa Teresa del Bambin Gesù nell’iconografia popolare, a cura di Franco Holler (Aim Croce Croce Coperta) e madre Ritalba Sutti (superiora della congregazione). L’esposizione, aperta tutti i giorni dalle 15 alle 19, è un percorso, diviso in cinque capitoli, che racconta attraverso immagini e santini la spiritualità di santa Teresa di Lisieux.

Messaggio promozionale

Tornando a venerdì 3 novembre, alle 15 la messa sarà presieduta dal vescovo emerito monsignor Ghirelli. Sabato 4, dopo i vespri delle 17.30, verranno trasferite alla chiesa di Santa Maria in Regola. Domenica 5 saranno a Castel Guelfo per la messa delle 10 e a Crocetta per quella delle 12. Lunedì 6, dopo la messa delle 6, proseguirà il pellegrinaggio in vari luoghi d’Italia.


© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità