Il maltempo torna a colpire. Grandine, alberi abbattuti e danni ai tetti in Bassa Romagna

Venti anche oltre i 100 km/h. Decine e decine le chiamate alle forze dell'ordine, ingenti i danni

Il maltempo torna a creare apprensione e fare danni nelle campagne del nostro territorio. Nel primo pomeriggio di oggi, sabato 22, un forte temporale si è abbattuto sulla Bassa Romagna, con venti che hanno superato i 100 km/h. Le zone più colpite sono quelle di Alfonsine, Bagnacavallo, Voltana, Conselice e Bagnacavallo/Fusignano. Qui, come comunicato dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, si registrano molte chiamate per alberi, tettoie e danni derivati dal vento e dalla grandine.
Diversi i danni provocati dalla grandine, con chicchi grandi come palline da golf che sono caduti in alcune zone del ravennate e, soprattutto, nel ferrarese.
Ingenti i danni provocati dalle raffiche di vento che in alcuni momenti hanno superato anche i 100 km/h. Si segnalano addirittura auto ribaltate dal vento, muri abbattuti e tralicci precipitati a terra nelle campagne di Voltana.
Decine e decine gli interventi di protezione civile e vigili del fuoco, alcuni ancora in corso, «ma ancora una volta la dimensione dell’emergenza è estesa e gli interventi potrebbero non essere immediati» fanno sapere dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Si raccomanda di prestare attenzione in modo particolare ai numerosi cavi elettrici divelti.

Messaggio promozionale

Si segnalano danni anche nella bassa bolognese, come a Sant’Antonio di Medicina dove il forte vento ha scoperchiato un edificio. La situazione è in continua evoluzione, si raccomanda la massima cautela e di evitare spostamenti non strettamente necessari.
Per segnalarci foto e video relativi al maltempo, scrivete alla mail diario@nuovodiario.com


 

Messaggio promozionale
Pubblicità