Pregiudicati tra i clienti, chiuso per 15 giorni un bar di Massa Lombarda

La Questura: «Il locale, nel corso degli ultimi 2 anni, è stato oggetto di numerosi controlli». Applicato l'articolo 100 del Tulps

Foto Massimo Fiorentini

Nella mattinata di oggi i carabinieri e il personale del commissariato di polizia di Lugo hanno apposto i sigilli ad un bar di Massa Lombarda, chiuso per 15 giorni su disposizione del questore di Ravenna.
La chiusura, come spiegano dalla Questura, è dovuta all’applicazione dell’articolo 100 del Testo unico sulle leggi di pubblica sicurezza (il Tulps). «Il locale, nel corso degli ultimi 2 anni, è stato oggetto di numerosi controlli che avrebbero permesso di accertare la costante e assidua presenza di avventori con numerosi precedenti di polizia e penali per reati contro la persona, il patrimonio, per sostanze stupefacenti e ubriachezza molesta» riferisce la Questura di Ravenna in un comunicato.
L’articolo 100 del Tulps dispone infatti che il questore possa «sospendere la licenza di un esercizio nel quale siano avvenuti tumulti o gravi disordini, o che sia abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose o che, comunque, costituisca un pericolo per l’ordine pubblico, per la moralità pubblica e il buon costume o per la sicurezza dei cittadini». Qualora si ripetano i fatti che hanno determinato la sospensione, la licenza può essere anche revocata.
Lo stesso provvedimento è stato preso nei confronti di un bar situato a Ravenna.

Messaggio promozionale


© Riproduzione riservata

Messaggio promozionale
Pubblicità