«Aiutaci ad aiutare». La raccolta fondi di Diocesi di Imola e Caritas per le famiglie e le comunità colpite dall’alluvione

La Caritas diocesana: «Tanti sono i bisogni a cui si sta cercando di dare risposta insieme alle autorità civili e alle associazioni, tanti saranno quelli che proveremo a sostenere»

Il cortile del monastero delle Domenicane di Castel Bolognese invaso dall'acqua

La Diocesi di Imola e il suo ufficio pastorale Caritas Diocesana Imola hanno aperto una raccolta fondi per sostenere comunità e famiglie colpite dall’emergenza causata dai fenomeni atmosferici estremi della scorsa settimana
Tanti sono i bisogni a cui si sta cercando di dare risposta insieme alle autorità civili e alle associazioni, tanti saranno quelli che proveremo a sostenere potenziando il Fondo emergenza famiglie e il Fondo per i prestiti fiduciari e microcredito.
Chiediamo alle chiese e comunità parrocchiali, in particolare a quelle non direttamente colpite dalle alluvioni, di aderire alla colletta straordinaria indetta per domenica prossima 28 maggio, Solennità di Pentecoste.
Invitiamo tutte le comunità della Diocesi ad avere una particolare cura per le persone più fragili e sole, che in questa situazione di estrema difficoltà possono sentire ancora più pesante il dramma che le ha colpite.

Come contribuire?
Iban: IT 60 H 05034 21001 000000249981 intestato a Caritas diocesana di Imola
Oppure inquadra il qr code nel volantino per donare tramite Satispay