Le bici abbandonate rinascono grazie al progetto del polo tecnico di Lugo

Il progetto Bici&Amici offre ai ragazzi con certificazione di disabilità un’occasione per coltivare nuove competenze

Biciclette trasandate, arnesi del mestiere e la possibilità di mettersi in gioco. Ecco come nasce il progetto Bici&Amici, che da mesi muove i propri passi nella ciclofficina del polo tecnico professionale di Lugo, situata in via Brunelli.
A coordinare l’iniziativa l’insegnante di sostegno Mario Penazzi, che ne cura l’aspetto più pratico, e, nel ruolo di referenti interni di programmazione, la docente Sonia Zausa e Marika Bandieramonte, anch’essa insegnante di sostegno. «Tutto è cominciato nell’anno scolastico 2019/2020 – riferisce Bandieramonte -, grazie all’ex direttrice Milla Lacchini, che volle offrire ai ragazzi con certificazione di disabilità un’occasione per coltivare nuove competenze». In questo momento gli studenti coinvolti sono quattro, seguiti da un insegnante di sostegno dedito alla parte metodologico-didattica e da un esperto tecnico. Un laboratorio frutto della cooperazione virtuosa dell’istituto con enti del volontariato, imprese e soggetti altri.
Nell’ambito di questo disegno è poi recentemente intervenuta l’amministrazione comunale di Lugo, mettendo a disposizione del polo lughese 14 biciclette. Grazie a questa donazione e ai futuri fondi del Pnrr l’istituto potrà implementare e rilanciare l’iniziativa, aprendo per esempio il percorso a nuovi ragazzi e affiancandoli nel ruolo di tutor.
Spetterà anche al dirigente Matteo Battistelli il compito di dare nuova linfa e continuità alla proposta, vista anche la grande attenzione alle predisposizioni degli studenti e al tema del green. «Il programma – sottolinea – attiene e avvicina a un settore della meccanica che di certo acquisirà attrattività nei prossimi anni».

Se vuoi saperne di più, leggi l’articolo completo nel numero del nostro settimanale in edicola o nell’edizione digitale!
Il nostro giornale è disponibile anche in abbonamento online.
Per attivare l’abbonamento e leggerlo dovunque vorrai, fai click qui
Ora è possibile attivare l’abbonamento anche sul nostro store online, comodamente con PayPal, carta di credito, Satispay e bonifico bancario. Per scoprire come, visita la pagina del nostro e-commerce dedicata agli abbonamenti: 
https://www.ilnuovodiario.com/libreriaonline/campagna-abbonamenti/