Ferrovia Castel Bolognese-Ravenna, lavori in vista sulle infrastrutture

L'investimento da 21.5 milioni di euro riguarda, tra le altre cose, l'attivazione di un quinto binario a Castel Bolognese

Creare le condizioni per un ulteriore sviluppo del traffico ferroviario passeggeri e merci e velocizzare i servizi. Questi sono gli obiettivi che Rete Ferroviaria Italiana, nel comunicato diramato martedì 13 settembre, dichiara per i lavori di potenziamento infrastrutturale e tecnologico delle linee Bologna – Rimini e Castel Bolognese – Ravenna.
L’investimento, che si attesta sui 21,5 milioni di euro, prevede, presso la stazione di Castel Bolognese, l’attivazione di un quinto binario dedicato ai treni passeggeri da e per Ravenna, la velocizzazione di ingressi e uscite dei treni dalla stazione e anche la sostituzione delle rotaie, delle traverse e del pietrisco, un lavoro che prevede l’impiego di almeno 30 operai RFI e di 15 mezzi. A seguire Rfi procederà con interventi di rinnovo degli scambi.
Sulla linea Castel Bolognese – Ravenna, invece, saranno eseguiti lavori di impermeabilizzazione, sostituzione impalcato e rinforzo delle travate metalliche, il cui fine è velocizzare il traffico dei treni merci più pesanti con il conseguente miglioramento di integrazione con il traffico passeggeri. Gli interventi riguardano otto ponti ferroviari: uno nel comune di Lugo, quattro a Bagnacavallo, uno a Russi e due fra Russi e Ravenna.

Modifiche alla circolazione
I lavori prevedono la sospensione di diverse tratte, in particolare da sabato 1 a domenica 2 ottobre e da sabato 8 a domenica 9 ottobre la sospensione riguarderà la circolazione tra Imola e Faenza (sulla linea Bologna – Rimini) con cancellazioni, deviazioni di percorso, sostituzioni con autobus consultabili sui canali di vendita delle imprese ferroviarie.
Da sabato 1 a domenica 9 ottobre, invece, verrà sospesa la circolazione tra Castel Bolognese e Russi (linea Bologna – Ravenna)mentre da sabato 1 a sabato 8 ottobre anche la circolazione tra Faenza e Lavezzola verrà modificata. Anche in questo caso cancellazioni, deviazioni ed eventuali autobus sostitutivi sono consultabili sui canali di vendita delle imprese ferroviarie. Le ultime modifiche alla circolazione comprendono la tratta Russi e Ravenna (linea Bologna – Ravenna), che rimarrà sospesa da domenica 30 ottobre a martedì 1 novembre.