Si allontana dalla comunità, 12enne rintracciato dai carabinieri a Castel San Pietro

Il ragazzino è stato portato in caserma, rifocillato e riaffidato alla struttura

Foto di repertorio

Si era allontanato da una comunità per minori di Bologna, senza soldi e senza una vera e propria meta. A rintracciarlo a Castel San Pietro, nella serata di lunedì 8 agosto, è stata una pattuglia dei carabinieri. Protagonista della vicenda un 12enne bolognese, italiano, con alle spalle una difficile situazione famigliare.
Il ragazzino si è allontanato dalla comunità ed è salito su un pullman con direzione Castel San Pietro. Una volta giunto nella cittadina bolognese è sceso senza avere idea di dove recarsi. È stato grazie alla segnalazione della madre, residente fuori regione, che il 12enne è stato rintracciato dai militari. «Il giovane avrebbe riferito di essere stanco di vivere nella comunità, quindi si è allontanato – riferiscono dall’Arma -. Il 12enne era in contatto con la madre, a cui ha segnalato la sua posizione». Una meta scelta a caso: pare che il ragazzo non stesse cercando di raggiungere amici o conoscenti.
Verso le 22.30 una pattuglia della tenenza di Medicina, impegnata nelle ricerche, ha rintracciato il 12enne e l’ha condotto in caserma. Qui è stato rifocillato, «non aveva mangiato nulla ed era affamato», e affidato nuovamente alla comunità di Bologna da cui era scappato. L’accaduto è stato segnalato dai carabinieri di Medicina al tribunale dei minori per eventuali valutazioni sulla sua situazione.