Al parco del Tondo scivoli e altalene anche per bambini disabili

Quasi 50mila euro per il progetto del parco inclusivo di Lugo

three children holding hands standing on grasses
Foto di repertorio

Un’area giochi per bambini disabili e la riqualificazione del centro diurno Galassia. Sono questi i due progetti per i quali l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha ricevuto un contributo di circa 100mila euro destinato all’inclusione delle persone disabili, grazie a un fondo statale (previsto dal decreto legge «Sostegni» del 19 marzo 2021).
Il primo progetto, quello dell’area giochi inclusiva, sarà realizzato all’interno del parco Il Tondo di Lugo. Con un investimento pari a circa 50mila euro saranno installati scivoli e giochi a livelli diversi di altezza, altalene con seggiolini adatti a bimbi di ogni età, una pavimentazione morbida e alcuni pannelli didattici come fiori parlanti e uno xilofono. «Il parco del Tondo è sembrato adatto alla realizzazione dell’area giochi poiché è facilmente raggiungibile tramite percorsi ciclopedonali protetti, è vicino alle scuole e ai servizi di trasporto, offre la possibilità di parcheggio nelle vicinanze, al suo interno ha vialetti privi di barriere architettoniche – spiega il Comune di Lugo -. C’è inoltre la presenza di servizi igienici adatti ai disabili, di un bar e di illuminazione notturna. Il costo della realizzazione dell’area giochi sarà interamente sostenuto dal contributo statale».
Il secondo progetto riguarda invece la ricollocazione e riqualificazione del centro diurno socio riabilitativo per disabili Galassia, che sarà trasferito da Fusignano alla Cra Reale di Alfonsine in locali di proprietà dell’Ausl.