La cucina thai certificata si chiama Asiatique

Il ristorante in zona Piratello rientra tra i dieci locali riconosciuti dal Paese asiatico, ed è citato nella guida Gambero Rosso: «Siamo molto orgogliosi di far parte di quei ristoranti che rappresentano il nostro paese»

la cucina thailandese è apprezzata in tutto il mondo, con le sue zuppe, il pollo, il pesce, l’insieme armonioso dei suoi sapori, spesso piccanti. L’importante è poter gustare il cibo del Paese del sorriso nei ristoranti autentici.
Il ministero thailandese ha così ideato un marchio di riconoscimento, il Thai Select, con lo scopo di diffondere la vera cultura gastronomica del proprio Paese nel mondo. I ristoranti Thai Select in Italia sono dieci, e tra questi figura, da qualche tempo, l’Asiatique di Imola, zona Piratello: «Siamo diventati un punto di riferimento per la cucina thailandese, certificati dall’ambasciata thailandese di Milano – spiega la titolare Anna Chiara Vaccaro -, e ora citati anche su Gambero Rosso come uno dei ristornati di qualità in Italia».
La clientela è ormai vasta, il ristorante si è fatto conoscere anche grazie ai riconoscimenti degli appassionati di cucina thailandese, che raggiungono Imola anche da Modena, Ravenna, Bologna e Forlì.
Ingredienti freschi e salse originali caratterizzano il menù, che spazia dai classici antipasti ai tagliolini di riso, dai noodles ai Gyoza fritti, al Yam di mango fino all’insalata con gli anacardi: «Cerchiamo davvero di dare il massimo, preparando tutto al momento e mantenendo i prezzi contenuti».