Denunciato anche per furto aggravato, chiesto il foglio di via per un 23enne

Il giovane solo pochi giorni prima aveva tentato di pagare la consumazione al bar con carte di credito risultate rubate

quattro denunce nel giro di pochi giorni hanno portato i carabinieri a chiedere l’emissione di un foglio di via obbligatorio per un 23enne, già finito nei guai nei giorni scorsi per aver tentato di pagare la consumazione al bar con delle carte di credito segnalate come rubate, per ricettazione e per possesso di oggetti atti a offendere.
Il giovane, italiano e residente in uno dei comuni dell’imolese, ha però aggiunto alla lunga sfilza di denunce anche quella per furto aggravato quando è stato fermato ieri (domenica 24 luglio) in centro storico a Imola, dove ha rubato da un’auto parcheggiata due paia di occhiali di marca (di notevole valore) e circa 15 euro in monete, rompendo uno dei finestrini della vettura.
Le continue denunce a piede libero hanno portato i carabinieri a chiedere il foglio di via obbligatorio dal Comune di Imola alla questura di Bologna. Questa misura impedisce al destinatario di tornare nel Comune dal quale è stato allontanato per un determinato periodo, non superiore a tre anni. La persona che violi tale misura tornando nel comune dal quale è stata allontanata viene punita con l’arresto da uno a sei mesi.


© Riproduzione riservata