Castel Bolognese, un monumento alla gentilezza al parco di via Donati

Alla base dell’opera la frase "La Pace è la naturale conseguenza della gentilezza"

Il Comune di Castel Bolognese ha aderito anche quest’anno alle Giornate nazionali dei presidi di gentilezza per la pace. Per l’occasione martedì 21 giugno al parco del circolo tennis è stata presentata un monumento in corten: una bambina con un palloncino viola, il colore della gentilezza che nasce dalla mescolanza del blu, simbolo di saggezza, e del rosso, simbolo di amore.
Alla base dell’opera la frase “La Pace è la naturale conseguenza della gentilezza” (proposta dal Progetto nazionale costruiamo gentilezza). Il parco di via Donati diventa così un simbolico presidio di pace e gentilezza. All’evento hanno partecipato, tra gli altri, il sindaco Luca Della Godenza, la vicesindaca Ester Ricci Maccarini, l’arciprete don Marco Bassi e i bambini dei centri estivi delle Parrocchie di San Petronio e Santa Maria della Pace.