Pallamano, il Romagna torna in A1: gli arancioblù centrano la promozione

La partita decisiva con Lanzara finisce 30-28. Ora manca la ciliegina sulla torta: domani la finale di Coppa Italia A2 contro Fondi

Finisce 30-28 in quel di Chieti e parte la festa arancioblù. La Pallamano Romagna torna nel massimo campionato nazionale quattro anni dopo la sofferta rinuncia che aveva dato vita al nuovo ciclo. I ragazzi di Tassinari, nella partita che valeva una stagione, hanno la meglio sul Lanzara nella semifinale che sentenziava la promozione in A1.
Dopo una regular season chiusa al secondo posto nel girone B e una finale promozione giocata al cardiopalma i romagnoli festeggiano una promozione cercata ma mai scontata. La finale è l’emblema di questo leitmotiv. Una partita tra due squadre giovani, che arrivavano all’appuntamento con già due match in pochi giorni a pesare sulle gambe. Una finale in cui il carattere ha fatto la differenza.
Per coronare la stagione, a promozione già acquisita, c’è bisogno della proverbiale ciliegina sulla torta: la sfida di domani, domenica 22 maggio alle ore 11.30, per l’assegnazione della Coppa Italia 2021/2022 di serie A2 contro l’altra neopromossa Fondi, trofeo che aggiungerebbe prestigio a una stagione da incorniciare da parte della squadra romagnola.

Messaggio promozionale

FINAL 6 SERIE A2
SEMIFINALE
PALLAMANO ROMAGNA-LANZARA 30-28 (p.t. 15-10)
Romagna: Redaelli, Mandelli, Albertini, Amaroli 6, Bandini, Mazzanti 9, Chiarini, Gollini, F.Tassinari 7, Lo Cicero 4, Tondini, Nori, O.Boukhris, Di Domenico 1, Ceroni 3. All: D.Tassinari
Lanzara: Gonzales, Petito, A.Milano, M.Senatore, A.Senatore, Fiorillo, C.Milano, Florio 7, Giordano, Navarro 2, Vitiello, Avallone 2, Vulic 13, Gomez 1, Munda 3, Bellini. All: N.Manojlovic


 

Messaggio promozionale
Pubblicità