Ingranaggi Festival porta la musica nelle aziende della Bassa Romagna

Sei appuntamenti per la rassegna organizzata in collaborazione con Radio Sonora

Foto di una delle passate edizioni

A tre anni dall’ultima edizione, fa il suo ritorno nell’estate della Bassa Romagna Ingranaggi, il festival musicale che unisce due mondi apparentemente distanti: impresa e musica.
Nato in seno al Servizio nuove generazioni dell’Unione dei Comuni e realizzato in collaborazione con Radio Sonora, il festival si propone infatti di portare concerti e performance artistiche nelle aziende, luoghi in cui, abitualmente, non si produce e non si ascolta musica. Sono sei i concerti in programma quest’anno: 10 maggio Adriano Viterbini e Mamah Diabatè alla Randi Creazioni, in via Quarantola 64 a Fusignano; 20 maggio Bais (aprono Lue e Frigo x Bimbo) alla Martini Legnami in via Garbino 5 a Bagnacavallo; 24 maggio VV alla Ok Motor di Giuliano Ricci, in via Reale 78 ad Alfonsine; 31 maggio Westfalia alla Idea Ferro di Pirazzini Cesare, in largo Ricci Curbastro 20 a Sant’Agata sul Santerno; 14 giugno Mox all’azienda agricola Solaroli Andrea, in via Maremme 11 a San Severo di Cotignola; infine martedì 21 giugno Lili (apre il concerto g.em) al centro revisioni e autofficina Balilla Crm, in via Marzabotto 14 a Massa Lombarda. A ogni appuntamento è prevista una mostra di giovani fotografi che hanno ritratto con il proprio “sguardo artistico” le aziende coinvolte. Le fotografie sono di Valentina Levrini, Federico Benedetti, Lorenzo Garbin, Giulia Cottignoli, Alessia Buldrini e Ilaria Cottu. Tutti i concerti inizieranno alle 19 e sono a ingresso libero. La rassegna è finanziata grazie a fondi europei della Regione Emilia-Romagna Por Fse 2014-2020.

Messaggio promozionale


 

Messaggio promozionale
Pubblicità