Educazione civica e contro il degrado urbano, a Castel Bolognese arrivano le guardie ecologiche volontarie

Siglata oggi la convenzione, tre i cittadini castellani che faranno parte della squadra

A Castel Bolognese arrivano tre guardie ecologiche volontarie. Nel corso della riunione di giunta comunale odierna è stata siglata la convenzione che ufficializza la creazione di una squadra di Gev composta da tre cittadini di Castel Bolognese.
«I tre volontari, oltre a svolgere i compiti istituzionali a loro assegnati dalla Prefettura di Ravenna con nomina a guardia ecologica volontaria, opereranno sul territorio di Castel Bolognese in accordo con l’amministrazione comunale sui temi del degrado urbano e della sensibilizzazione sulle buone pratiche di senso civico» spiega il Comune.
Oltre ai compiti di controllo e segnalazione alle autorità competenti in caso di fenomeni di degrado o inciviltà, le guardie svolgeranno quindi attività di “educazione civica” rivolte alla popolazione, con l’ausilio di materiali informativi.
Le attività a Castel Bolognese si svolgeranno non solo a Castello, grazie alla stretta collaborazione con la rete di Gev della provincia di Ravenna.