Il pianista Romanovsky in concerto (per beneficenza) sul sagrato di Croce Coperta

L'artista di fama internazionale, molto legato all'ex parroco don Guido Gambetti, si esibirà davanti alla chiesa imolese

La grande musica va a braccetto con un nobile fine. Domenica 18 alle 21 il pianista di fama internazionale Alexander Romanovsky si esibirà sul sagrato della chiesa di Croce Coperta. Un concerto a sorpresa il cui ricavato (l’evento è a offerta libera) andrà a favore della Caritas parrocchiale.
Romanovsky, nato in Ucraina nel 1984, nel 1997 frequenta l’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola.
Il suo talento cristallino lo porta a diventare diventa accademico dell’Accademia Filarmonica di Bologna a soli quindici anni. Molto legato al nostro territorio, Romanovsky è stato un grande amico di don Guido Gambetti, storico parroco di Croce Coperta scomparso nel 2013.
Negli anni il pianista ucraino naturalizzato italiano si afferma sulla scena internazionale vincendo il primo premio del concorso internazionale Busoni di Bolzano all’età di diciassette anni. È regolarmente invitato ai maggiori festival europei, tra i quali La Roque d’Anthéron in Francia, il Klavier-Festival Ruhr in Germania, il White Nights Festival di San Pietroburgo, il Chopin Piano Festival in Polonia. È stato in concerto con la New York Philharmonic Orchestra, con la Chicago Symphony Orchestra, con la Royal Philharmonic Orchestra e la Tchaikovsky Symphony Orchestra.