Nonostante la pandemia, IF chiude il bilancio in positivo

Buoni risultati soprattutto grazie ai grandi eventi in autodromo (Mondiale di ciclismo e Formula 1). Per il 2021 si punta ad ampliare l'offerta delle attività all'aperto sia per i cittadini sia per i turisti

la pandemia e la conseguente diminuzione di viaggi ed eventi non hanno fermato IF – Imola Faenza Tourism Company che ha chiuso in positivo il bilancio 2020, con un utile di 11.142 euro. L’inevitabile contrazione del fatturato è stata comunque bilanciata dal contenimento delle spese e dal ricorso agli aiuti messi a disposizione dalle normative di Stato legate alla pandemia.
Nonostante l’anno complesso, la società turistica non si è fermata. Sono state svolte numerose attività di programmazione e promozione, con la partecipazione a fiere virtuali e workshop e con la costituzione dell’agenzia viaggi Life in tour che – come spiega la direttrice Marcella Pradella – «permetterà di confezionare e vendere pacchetti turistici legati al territorio con l’obiettivo di focalizzare l’attività di IF sul turismo in entrata».
Ma se il 2020 ha dato risultati positivi è stato soprattutto grazie ai grandi eventi autunnali all’autodromo: il Mondiale di ciclismo su strada e il Gran Premio di Formula 1.
Quanto al nuovo anno, il 2021 si è aperto con l’aggiudicazione del bando per la realizzazione di azioni e attività di promozione e commercializzazione del Nuovo Circondario imolese 2021-2024, con la proroga del contratto per la gestione degli uffici di informazione turistica dell’Unione della Romagna faentina 2021-2022 e del punto informativo extraBo Città metropolitana 2021-2023.


Se vuoi saperne di più, leggi l’articolo completo sul nostro settimanale in edicola!
Il nostro giornale è disponibile anche in versione online.

Per sapere come attivare l’abbonamento e leggerlo dovunque vorrai, fai click qui