Ciclismo, il massese Filippo Baroncini sfiora il titolo italiano under23

Il passista classe 2000 della Colpack Ballan si laurea vice campione nazionale sul traguardo di Seano

Baroncini a sinistra sul secondo gradino del podio. Foto Federciclismo

È davvero un momento d’oro per Filippo Baroncini. Il ciclista classe 2000 di Massa Lombarda si è messo al collo l’argento nel campionato italiano Under23 in linea, laureandosi vice-campione nazionale. Sull’affollato rettilineo di arrivo di via Carlo Levi a Seano a conclusione del 65° Giro del Montalbano solo Gabriele Benedetti, per soli 16″, è stato in grado di precederlo.
Il passista della Colpack-Ballan è stato protagonista di un finale di gara tenace e lucido, ma il suo tentativo di riprendere il fuggitivo Benedetti non è riuscito nonostante l’appoggio del compagno di fuga e di squadra Mattia Petrucci.
Il mese di giugno 2021 Baroncini non lo dimenticherà facilmente: il 6 giugno la vittoria nella crono del Giro Under23 con il successo in classifica conquistato dal compagno di squadra Ayuso.
Adesso, finalmente, «un po’ di meritate vacanze» come spiegava Baroncini al nostro settimanale non più di quattro giorni fa, ma col telefono sempre sotto mano: in attesa, magari, «di una chiamata dalla Nazionale in vista del Tour de l’Avenir e dei Mondiali».
ORDINE DI ARRIVO
1. Gabriele Benedetti (Zalf Euromobil Desirèe Fior) Km. 175,5 in 4’13’40”, media 41,511;
2. Filippo Baroncini (Colpack Ballan) a 15”;
3. Mattia Petrucci (id.) a 33”;
4. Luca Colnaghi (Trevigiani Campana Imballaggi) a 39”;
5. Valter Ghigino (Petroli Firenze Hopplà);
6. Edoardo Zambanini (Zalf Desirèer Fior);
7. Omar El Gouzi (Iseao Rime Carnovali);
8. Michele Gazzoli (Team Colpack Ballan)a 1’01”;
9. Jacopo Menegotto (General Store Essegibi-F.lli Curia);
10. Filippo Magli (Mastromarco Sensi Nibali)