Tra Dante e un concerto nel “giardino segreto”, torna l’Emilia Romagna Festival

L'apertura del Festival, il 25 giugno, si terrà nella suggestiva location della Rocca di Imola

Foto di repertorio

emilia Romagna Festival ritorna, nella sua ventunesima edizione, con un programma di 58 appuntamenti – dal 25 giugno al 27 settembre – distribuiti tra le province di Bologna, Ferrara, Ravenna e Forlì-Cesena. L’edizione 2021 riserverà un’attenzione particolare alle voci femminili, al grande repertorio per pianoforte e ai suoi interpreti, e ai giovani talenti musicali che si stanno già distinguendo nel panorama internazionale. Un focus speciale sarà, inoltre, dedicato a Dante nel settecentesimo anniversario della morte. Questa ventunesima edizione ha messo al centro il lavoro dei tanti che compongono l’ampia e articolata comunità del mondo dello spettacolo. «Le luci si sono accese non solo sul palcoscenico, ma anche dietro le quinte – commenta Massimo Mercelli, fondatore e direttore artistico del festival – abbiamo risposto a questi tempi difficili sostenendo i nostri artisti, riprogrammando i concerti, mantenendo i progetti, guardando sempre a un futuro comune».
La Rocca Sforzesca di Imola farà da cornice, il 25 giugno, all’inaugurazione del festival con uno spettacolo-concerto di Nicola Piovani, pianista e compositore, che proporrà un repertorio tra teatro, cinema e televisione. Anche l’Ebe Stignani, storico teatro della città dedicato all’omonima soprano, aprirà le porte a vari concerti riservati ai grandi talenti del canto, dalla lirica al jazz al pop. Ma non finisce qui: il 21 giugno la città ospiterà un’anteprima del festival con il Duo Psiche nel suggestivo Giardino del Palazzo Vescovile appena restaurato. Oltre a Imola, anche altre sedi del nostro territorio sono coinvolte nell’Emilia Romagna Festival: dal Convento dei Cappuccini di Castel San Pietro Terme al Chiostro del Monastero di San Francesco di Mordano, passando per il Chiostro del Carmine di Lugo, fino al Museo delle Ceramiche di Faenza. Per consultare il programma integrale, consultare il sito: