Covid, nel circondario 30 casi e un decesso. Vaccinazioni: ieri 660, superata quota 18mila prime dosi

Mordano piange una vittima. I guariti sono 132, i casi attivi di Covid sono 769

Isolapress

Con le 660 vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri, toccano quota 26.222 le somministrazioni dei vaccini anti-Covid eseguite dall’Ausl Imola dall’inizio della campagna vaccinale. 18.033 le prime dosi, 8.189 le persone che hanno ricevuto la seconda dose vaccinale. L’obiettivo dichiarato dall’Ausl è arrivare entro aprile a completare le prime dosi per gli over 85 e per i soggetti inclusi negli elenchi delle persone “estremamente vulnerabili”. Entro la settimana, l’obiettivo dell’azienda sanitaria è arrivare a 900 vaccini al giorno, come dichiarato nel consueto report settimanale di martedì 6 aprile.
«I nuovi positivi registrati oggi (8 aprile) sono 30, con 346 test molecolari e 525 antigenici rapidi refertati – scrive l’Ausl nel bollettino sull’andamento del contagio -. 11 asintomatici e 19 sintomatici. 11 sono stati individuati dal tracciamento. 15 persone erano già isolate e 2 riferibile ad un focolaio noto. Purtroppo oggi registriamo un decesso: una donna di Mordano di 77 anni».
I guariti sono 132, cifra che fa scendere i casi attivi a quota 769. I casi totali da inizio pandemia sono 11.833.
I ricoveri Covid scendono a 61 nei reparti internistici, 6 in semi-intensiva. Restano 19 le persone del circondario ricoverate in terapia intensiva di cui 8 a Imola e 20 i ricoveri post acuti all’OsCo Covid. 4 le persone in Covid Hotel.