Assoluti di nuoto, oggi l’assalto di Martina Carraro al pass per Tokyo

La ranista di stanza al Ruggi entra in finale nei 100 rana con il terzo tempo. Finora tre medaglie per l'Imolanuoto

Riflettori puntati sulla vasca di Riccione. Nel pomeriggio andrà in scena la gara clou per l’Imolanuoto: l’attesa finale dei 100 metri rana, che sarà accesa dal duello tra la giovanissima Benedetta Pilato e l’imolese d’adozione Martina Carraro.
Entrambe si sono qualificate alla finale con un tempo inferiore al minuto e sette (1’06″38 la  prima, 1’06″97 la seconda), rispettivamente secondo e terzo tempo di qualificazione. L’obiettivo per entrambe è lo stesso: centrare il tempo limite che garantisce un posto sull’aereo azzurro per le Olimpiadi di Tokyo, fissato a 1’06″9.

Finora gli atleti di stanza al Ruggi hanno ottenuto tre podi ai nazionali assoluti: il primo con Andrea Castello, medaglia d’argento nei 200 rana (a soli due decimi dalla qualifica europea); il secondo con Federico Poggio, bronzo nei 100 rana (con gli “Imolanuoto” Castello e Cerasuolo quarto e sesto). Chiude (per ora) il medagliere l’argento ottenuto ieri da Carlotta Zofkova nei 100 dorso.