Cittadinanza onoraria a Patrick Zaki, il consiglio comunale di Massa Lombarda approva

Il giovane studente dell’Università di Bologna è stato arrestato il 7 febbraio 2020 in Egitto e da allora è detenuto in carcere

La sagoma di Patrick Zaki nel centro Venturini di Massa Lombarda. foto di repertorio

Patick Zaki è cittadino onorario di Massa Lombarda. Tra gli ordini del giorno della seduta odierna del consiglio comunale c’era la discussione in merito al conferimento della cittadinanza italiana onoraria al giovane ragazzo egiziano, studente dell’Università di Bologna, arrestato il 7 febbraio 2020 in Egitto e da allora detenuto.
«Una vicenda – si legge nell’ordine del giorno – che ricorda quella vissuta da Giulio Regeni. Non possiamo permettere un’altra tragedia, serve quindi impegnarsi affinché cessi la violazione dei diritti umani».
Nell’ordine del giorno il consiglio comunale di Massa Lombarda chiede al Governo di conferire la cittadinanza italiana a Patrick Zaki ed esprime solidarietà e sostegno alla sua famiglia e all’Università di Bologna. Inoltre, si chiede di promuovere in tutte le sedi opportune ogni azione possibile per il rilascio di Zaki.
Il punto dell’odg è stato approvato senza i voti favorevoli di due consiglieri di minoranza.