Foto di repertorio Isolapress
Il XIV Rapporto sulle povertà, pubblicato dalla Caritas diocesana di Imola, fotografa un anno che passerà alla storia: il 2020.
Leggendo e analizzando i numeri sembra, in apparenza, che poco sia cambiato rispetto al 2019. Ma forse è solo la «quiete prima della tempesta – sintetizza Luca Gabbi, direttore della Caritas diocesana -. Cosa significa? Gli sfratti sono sospesi ormai da un anno, la Chiesa e lo Stato hanno messo in campo molti strumenti. Tutto ciò fa sì che la situazione sia ancora sopportabile, ma a lungo termine non può reggere».
Un territorio «più fragile» e «più vulnerabile» a causa della pandemia, che «in un breve futuro» rischia di essere più povero, si legge nel Rapporto.

Continua…


Sul numero de Il Nuovo Diario Messaggero in edicola il 11/03, uno speciale approfondimento sul Rapporto Caritas 2020. Due pagine dedicate al riepilogo, che mostra dati in linea con gli anni precedenti (merito di cassa integrazione e altri interventi a contrasto della pandemia), ma anche un preoccupante numero medio degli accessi giornalieri.

Il nostro giornale è disponibile anche in versione online.
Per sapere come attivare l’abbonamento e leggerlo dovunque vorrai, fai click qui