Vaccini Over80: «Già prenotati più di 3.500 anziani, 2.700 in farmacia»

Quasi raggiunto il target: sono circa 4.000 i cittadini nati tra il 1937 ed il 1941 in carico all'Ausl Imola

Code alla farmacia Carducci nel primo giorno di prenotazioni. Isolapress

Boom di prenotazioni per gli over80 di Imola e circondario. Ieri, 1 marzo, primo giorno in cui i cittadini nati tra il 1937 ed il 1941 potevano prenotare il vaccino, «sono stati più di 3.500 gli anziani che si sono messi in lista d’attesa» come comunicato dall’Ausl Imola.
Un numero riferito ai dati disponibili a metà pomeriggio: il numero di prenotazioni alla fine della prima giornata è maggiore.
Una cifra altissima, vicina all’en plein, considerando che l’Ausl ha calcolato in circa 4.000 gli anziani in questa fascia d’età residenti nei dieci comuni o con domicilio sanitario nel circondario.
La maggioranza degli Over80 ha scelto la prenotazione in farmacia, situazione che ha creato lunghe code sin dalla mattinata. «Circa 2.700» fanno sapere dall’azienda sanitaria. Gli altri si sono affidati alla prenotazione telefonica al numero messo a disposizione dall’Ausl Imola, molti meno alle modalità di prenotazione online che hanno risentito del gran numero di prenotazioni da tutta la regione.


Leggi anche: Imola, via alle vaccinazioni nel nuovo hub all’Osservanza – Foto e Video


Le prime vaccinazioni per Over80 sono previste già nella giornata di oggi, 2 marzo. Al momento della prenotazione è l’azienda sanitaria a fornire al cittadino l’appuntamento per il richiamo (seconda dose vaccinale).