La terapia intensiva del Sant’Orsola dedicata all’infermiere Bonazzi, oggi la cerimonia

Mercoledì 27 sarà svelata la targa dedicata all'infermiere di Casalfiumanese vittima del Covid

Sergio Bonazzi. Foto Policlinico Sant'Orsola

Si terrà domani, 27 gennaio, a partire dalle 18 la cerimonia di intitolazione della “Covid intensive care” del policlinico Sant’Orsola a Sergio Bonazzi, infermiere 59enne di Casalfiumanese scomparso il 28 novembre a causa del Covid.
Nel nuovo reparto di terapia intensiva verrà svelata una targa dedicata a Bonazzi, che era una vera e propria istituzione al Sant’Orsola.
La cerimonia di intitolazione sarà preceduta dalla messa celebrata dal cardinale Matteo Zuppi. Insieme alla famiglia saranno presenti il sindaco di Bologna Virginio Merola, l’assessore alla Sanità della Regione Raffaele Donini, il presidente della Conferenza territoriale sociale e sanitaria metropolitana Giuliano Barigazzi e il direttore del policlinico Chiara Gibertoni.

La decisione di intitolargli il reparto era stata presa poco dopo la sua morte dalla direzione generale del policlinico. Già a Natale amici e colleghi gli avevano dedicato un albero di Natale allestito nei corridoi dell’ospedale, addobbato insieme alla moglie di Sergio.