Luglio 2021. È la tanto attesa data di inizio lavori per la costruzione della nuova scuola secondaria di Castel del Rio. Come anticipato già a maggio dal nostro settimanale, l’attuale edificio risalente al 1979 verrà demolito e al suo posto vedranno la luce la nuova media Alidosi e la palestra delle scuole.
«Finalmente abbiamo i soldi per procedere – commenta il primo cittadino Alberto Baldazzi -. Dopo tre anni di lavoro intenso per accreditare Castel del Rio tra i beneficiari dei fondi europei per l’edilizia scolastica, ora ci siamo». Su un progetto da oltre un milione di euro, 903mila arriveranno da proprio dai mutui del Miur (attraverso la Città metropolitana di Bologna) e 120mila euro di risorse messe in campo dal Comune.
Il rendering della nuova palestra di Castel del Rio
I lavori per la costruzione dei nuovi edifici partiranno in luglio «e si concluderanno nell’estate 2022, in modo da garantirne l’uso per l’inizio dell’anno scolastico 2022-23» prosegue Baldazzi. La progettazione definitiva, ad opera dello studio Alba Progetti (che si occupò nel 2011 del rifacimento della primaria), verrà consegnata entro gennaio.
«Per l’anno di transizione, le lezioni si terranno nel centro alidosiano di Protezione Civile, allestito allo scopo» conclude il sindaco.

Se ti interessa l’argomento, non perderti il numero de Il Nuovo Diario Messaggero in edicola a partire da giovedì 14 gennaio